venerdì 9 marzo 2018

Finocchi gratinati


Dopo aver parlato di carciofi e detto quanto mi piacciano, oggi parlo dei finocchi. Si, quegli ortaggi che deliziano prima con il loro profumo e poi con un gusto gradevolmente dolce e aromatico.
Per me non è assolutamente una sorpresa averli  facilmente in tavola; in questo periodo sono sempre disponibili su ogni bancarella dei mercati e supermercati. In Puglia, dove vivo, la produzione è abbondante con una varietà tonda e croccante, ottimo per essere consumato crudo, in pinzimonio ma anche cotto per preparare gustose zuppette o contorni che possono alleviare il senso di pesantezza dovuto al piatto principale. Se poi consideriamo che sono ricchi di acqua, vitamine (A, B C, D), calcio, fosforo e potassio e poveri di calorie, sono il prodotto adatto per disintossicarsi in modo piacevole e mantenere la linea.

Non dimentichiamoci che i finocchi hanno quella deliziosa proprietà di eliminare, o almeno attenuare il senso di gonfiore dovuto alla formazione di gas intestinali, una caratteristica che amo tantissimo specialmente quando a tavola propongo piatti a base di legumi… sono così buoni ma anche così imbarazzanti, in questo caso i finocchi sono un nostro valido alleato . E sia ben chiaro, non intendo infinocchiare nessuno, tutto ciò l’ho provato e ne sono entusiasta; ma sapete perché si dice infinocchiare? Il detto "non farsi infinocchiare" significa non farsi raggirare, suggerimento che veniva dato agli avventori delle osterie quando, per mascherare un vino poco buono o addirittura con sentori di aceto, l’oste offriva da mangiare,  come accompagnamento, del finocchio. Il sapore, gli aromi dell’ortaggio riuscivano a mascherare le imperfezioni del vino facendolo sembrare persino buono 
Ricapitolando: poche calorie, molti sali minerali e proprietà anti gonfiore,  sono un vero e proprio toccasana, in più è anche buono.
Ora procediamo con la ricettina che amo preparare come contorno ma anche come un leggero secondo.
Il pane casereccio usavo usarlo prima di scoprire la celiachia, poi ho iniziato ad usare il pangrattato senza glutine. Sia che si usi il pane che il pangrattato i finocchi risultano sempre un piatto molto gradevole ed appetitoso.

giovedì 22 febbraio 2018

Meringhe colorate


Albume, zucchero,

Le uova, un alimento che in casa mia non deve mai mancare; che si parli di salato o di dolce eccole li pronte per essere usate. Indispensabili per un pranzo importante ma risolutive quando il tempo tiranno ci sfugge di mano: un uovo al tegamino risolve ed appaga. Va tutto bene, anzi tutto benissimo ma quando l'uso dell'uovo è parziale? Quando in frigorifero si accumulano albumi e non sai come utilizzarli e ti piange il cuore buttarli, che fai?
Per smaltirne un po' ho preparato un piatto che adoro, i peperoni arrosto con le uova strapazzate. Ne ho consumati un bel po' ma non a sufficienza. In mio aiuto è arrivato il carnevale con i suoi coriandoli colorati. Che centra il carnevale, i coriandoli con gli albumi, mah? Tante belle meringhe colorate! Sparse sul tavolo hanno avuto lo stesso risultato di una manciata di coriandoli.
Fare le meringhe è abbastanza semplice, l'unica cosa che non deve mancare è la pazienza, occorre aspettare circa tre ore affinché secchino bene e diventino leggere e friabili ad una temperatura di 95-100°C.



Albume, zucchero


mercoledì 14 febbraio 2018

Fave bianche fritte

Uno stuzzichino davvero pericoloso; una tira l'altra, quel gusto croccante, salato con una nota piccante data dal pepe nero e dalla paprica ne fanno un accompagnamento indicatissimo per un aperitivo o un ammazza tempo.
Ho un bel ricordo delle fave fritte. Adoro andare a ballare e in attesa della cena, il prprietario del locale, tra un ballo e l'altro ci offre  un piatto di questi stuzzichini. Che dite la ricetta ce la siamo fatta dare? Eccola!
Le varianti sono due, per ora ho provato solo quelle fritte, alla prossima le farò al forno. Di certo sono molto buone, unica attenzione è masticare con attenzione perchè alcune potrebbero essere più dure delle altre a discapito dei denti.
Le dosi sono puramente indicative.
È preferibile non esagerare, si potrebbero avere fastidiosi e dolorosi problemi intestinali, sono sempre legumi  e per di più fritti.










Fave bianche fritte.

venerdì 26 gennaio 2018

Straccetti di pollo ai carciofi


Periodo di carciofi! Carciofi! Carciofi!

L'ho già detto, adoro i carciofi, quel loro sapore unico, che si combina con una grande varietà di alimenti: uova, formaggi, carni e a tutti riesce a conferire un gusto particolarmente piacevole.
Le ricette che prevedono l'utilizzo dei carciofi sono tante ma, proprio per garantire un giusto utilizzo di questo ortaggio, sono da preferire ricette che hanno una breve cottura così da renderli più digeribili e mantenere tutte le loro proprietà nutrizionali. Ma sicuramente per un buon carciofo ripieno o uno sformato di riso patate e carciofi facciamo uno strappo 😊.
Oggi propongo una ricetta veloce ma ricca e gustosa e per darle una marcia in più anche con poche calorie; utile vero?

Pollo, carciofi


martedì 9 gennaio 2018

Focaccia ripiena di formaggio e salumi senza glutine

A volte basta un semplice immagine per far riaffiorare sapori sopiti da lungo tempo.
Stamane è proprio ciò che mi è accaduto: una foto con una focaccia ripiena faceva bella mostra di se e, attraverso il monitor mi trasmetteva ciò che mi aspettavo. Per un attimo ho pregustato il suo sapore e profumo. La decisione non è stata difficile prenderla e dopo poco ero in cucina ad armeggiare per preparare una gustosa focaccia ripiena di formaggio e salumi.
Naturalmente la mia sarà senza glutine, per chi volesse cimentarsi nella preparazione della pasta per focaccia (con glutine) così come l'ho imparata in Puglia trovate le dosi e il procedimento qui


Focaccia scamorza e salumi gluten free

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...